Logo Fondazione Marco Biagi Logo Università di Modena e Reggio Emilia

Osservatorio sul Performance Management

L’Osservatorio nazionale permanente sul Performance Management nasce da una idea della Fondazione Marco Biagi in sinergia con il Dipartimento di Economia Marco Biagi, la Scuola di Dottorato E4E (Engineering for Economics/ Economics for Engineering) dell’Università di Modena e Reggio Emilia ed è realizzato in collaborazione con l’Osservatorio JobPricing e con il supporto di Etjca.

L’obiettivo dell’Osservatorio è di monitorare e analizzare le principali tendenze nella gestione della performance nelle aziende italiane al fine di comprendere i cambiamenti, in essere o prossimi, nella regolazione organizzativa e giuridica del lavoro associati alla digital transformation / Industria 4.0.

I sistemi e le pratiche di performance management  costituiscono un terreno di indagine elettivo per la comprensione dei cambiamenti nell’organizzazione e regolazione giuridica del lavoro che accompagnano la trasformazione digitale in corso nelle aziende.

Nei sistemi di performance management in uso, nel modo di valutare la prestazione lavorativa è possibile osservare le caratteristiche dei modi di lavorare oggi richiesti dalle aziende italiane. Nelle criticità e nei cambiamenti, prospettati o realizzati, nei sistemi di performance management in uso è possibile intravedere se e come stiano cambiando i modi di organizzare e dirigere il lavoro a seguito della trasformazione digitale delle imprese.

I dati ad oggi disponibili sono tuttavia insufficienti a restituire un quadro articolato, approfondito e in permanenza aggiornato dei sistemi e delle pratiche di performance management in uso nelle imprese italiane e degli atteggiamenti e delle percezioni dei lavoratori nei confronti dei sistemi e pratiche di cui sono fruitori. L’Osservatorio nazionale permanente sul Performance Management nasce per fornire una risposta a questo bisogno conoscitivo.

Le attività dell’Osservatorio si articolano su due assi:

Survey biennali

La survey sui sistemi e le pratiche di performance management in uso nelle imprese italiane, realizzata per la prima volta nell’autunno 2017 e ripetuta con cadenza biennale, ha due aspetti di originalità.

Il primo è la doppia focale: con un questionario rivolto alle imprese, l’indagine ricostruisce il “dato aziendale” (adozione di sistemi/pratiche di performance management, finalità, caratteristiche, utilizzi, criticità, intenzioni migliorative); con un questionario ai lavoratori, l’indagine rileva gli atteggiamenti e percezioni soggettive nei confronti sistemi di performance management di cui sono fruitori. Il secondo aspetto di originalità è l’interdisciplinarietà: i questionari e l’analisi dei dati sono il frutto di una riflessione congiunta e strutturata realizzata da un gruppo di lavoro composto da ricercatori e docenti di diverse discipline (management, diritto, economia) attivi presso la Fondazione Marco Biagi e da operatori aziendali.

I risultati dell’indagine sono pubblicati e diffusi in varie modalità e formati e offrono chiavi di lettura e spunti di riflessione a beneficio della ricerca universitaria, del management delle imprese, del confronto tra imprese e parti sociali, del dialogo tra istituzioni.

Workshop semestrali

Realizzati due volte all’anno, generalmente in primavera e in autunno, i workshop dell’Osservatorio sul Performance Management rappresentano un momento elettivo di confronto tra operatori aziendali e i docenti e ricercatori attivi presso la Fondazione Marco Biagi.

Ogni incontro è dedicato ad un aspetto specifico della gestione della performance, che è discusso in modo strutturato e tra pari, con approfondimenti teorici e la presentazione di progetti in corso presso le aziende.

I temi affrontati sono selezionati per la loro valenza scientifica interdisciplinare e rilevanza pratica, e sono individuati di concerto con le aziende aderenti all’Osservatorio.

Rispetto a queste ultime, i workshop si propongono come occasioni di confronto con altre aziende (benchmark), opportunità per identificare e condividere buone pratiche e approcci potenzialmente innovativi al performance management, e per accedere a conoscenze teoriche utili a guidare i processi di introduzione e riprogettazione dei propri sistemi di performance management.

Le attività dell’Osservatorio alimentano, in chiave interdisciplinare, la terza missione universitaria (attraverso rapporti di ricerca periodici e altre modalità di restituzione dei risultati delle survey biennali, convegni, altri eventi pubblici dedicati, workshop semestrali, progetti di ricerca finanziata a livello europeo, trasferimento tecnologico e, in prospettiva, attività consulenziali), la ricerca (attraverso pubblicazioni su volumi e riviste di carattere accademico) e la didattica (in particolare nell’ambito nel corso di Dottorato in Lavoro, Sviluppo e Innovazione di UNIMORE).

Gruppo di lavoro

Fanno parte del gruppo di lavoro permanente:

  • Tommaso Fabbri, professore ordinario di organizzazione aziendale e gestione delle risorse umane, UNIMORE, FMB - Coordinatore scientifico del progetto
  • Tindara Addabbo, professoressa ordinaria di politica economica, UNIMORE;
  • Edoardo Ales, professore ordinario di diritto del lavoro presso l’Università di Napoli "Parthenope";
  • Ylenia Curzi, professoressa associata di organizzazione aziendale e gestione delle risorse umane, UNIMORE-FMB;
  • Alessandro Fiorelli, Amministratore Delegato, JobPricing;
  • Matteo Gallina, Data Manager, JobPricing;
  • Barbara Pistoresi, professoressa associata di Economia Politica, UNIMORE
  • Massimo Pilati, professore di Organizational Behaviour e HRM
  • Olga Rymkevich, ricercatrice di diritto del lavoro, Fondazione Marco Biagi
  • Iacopo Senatori, ricercatore di diritto del lavoro, Fondazione Marco Biagi

Si ringrazia per la collaborazione:

Sara Colombini, Dipartimento di Economia Marco Biagi, UNIMORE

Livia Di Stefano, ricercatore a contratto, Fondazione Marco Biagi

e gli studenti del Corso di Dottorato in Lavoro, Sviluppo e Innovazione, UNIMORE - FMB

Laura Aldrovandi, 32° ciclo

Markus Cappello, 32° ciclo

Roberta De Michele, 31° ciclo

Ilaria Del Giglio, 35 ciclo

Carlotta Favretto, 31° ciclo

Silvia Fareri, 33° ciclo

Filippo Ferrarini, 34° ciclo

Chiara Gaglione, 34° ciclo

Alessia Pedrazzoli, 31° ciclo

Ilaria Purificato, 34° ciclo

Tullia Russo, 32° ciclo

Giulia Tagliazzucchi, 31° ciclo

Shahin Manafi Varkiani , 34 ciclo

Daniele Vezzani, 32° ciclo

Stakeholders

I principali stakeholders dell’Osservatorio sono le aziende del territorio locale e nazionale. Ad oggi sono circa una cinquantina le aziende che hanno manifestato interesse a partecipare alle attività o a qualificarsi come partner dell’Osservatorio. Altri interlocutori di riferimento sono le organizzazioni datoriali e le rappresentanze dei lavoratori, potenzialmente interessati all’analisi e discussione del ruolo e degli spazi attuali e potenziali della dimensione collettiva nella valutazione della prestazione lavorativa.

Dicono di noi

Il cambiamento investe il lavoro, Italia Oggi7 del 10/09/2018

Scarica l'articolo - parte 1

Scarica l'articolo - parte 2

Valutazione lavoro nell’era digitale, Il sole 24 ore, 31.05.2018, pag. 23

Scarica estratto dell'articolo

Digitalizzazione e valutazione del personale, Avvenire.it, 30.05.2018

Vai all'articolo

Ora vince il risultato. Lavori bene? Guadagni di più, Corriere della sera, 20.05.2019

Scarica l'articolo

Con la collaborazione di

Con il supporto di

Vuoi ricevere maggiori informazioni?
Contatta:

Prof. Tommaso Fabbri – Prof.ssa Ylenia Curzi

E-mail: fmb.performance-management@unimore.it