Logo Fondazione Marco Biagi Logo Università di Modena e Reggio Emilia

Pay for Performance? Prestazione e retribuzione nell’impresa digitale

Data: giovedì 16 maggio 2019, ore 15.00

 

 

L’iniziativa è organizzata da Fondazione Marco Biagi, in sinergia con la Scuola di Dottorato E4E (Engineering for Economics / Economics for Engineering) dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, in collaborazione con JobPricing e con il supporto di Etjca, FiordiRisorse e HRC Talent Acquisition.

 

Il Salary Satisfaction Report 2019 attesta che i lavoratori più soddisfatti della propria retribuzione sono quelli che ne percepiscono il collegamento con la propria performance. La nozione di performance lavorativa è però oggi in evoluzione: una tendenza è farla coincidere sempre più con il risultato del lavoro, mentre è sul fronte dei comportamenti di lavoro che la trasformazione digitale sembra portare maggiori novità (continuous feedback, digital behaviors). 
Come e in quali condizioni è possibile ed efficace, oggi, retribuire in base alla performance? E con quali dispositivi giuridici è possibile collegare nuove modalità di valutazione della performance alla retribuzione? Questi alcuni degli interrogativi al centro del dibattito del 3° Workshop dell’Osservatorio nazionale permanente sul Performance Management.

 

 

15.00  Introduzione

Alessandro Fiorelli, JobPricing

 

15.15   Relazioni

 

Dell’esigibilità della performance (digitale)
Antonio Riccio, Università degli Studi di Cassino

 

La misurabilità della prestazione nell’impresa digitale
Tommaso Fabbri, Unimore – Fondazione Marco Biagi

 

16.00   Panel: Pay for Performance?

Modera: Ylenia Curzi, Unimore – Fondazione Marco Biagi

 

Intervengono
Adriano Caponetto, Global HR Director, Bitron S.p.A.
Fabio Carpi, HR Planning & Development Manager, BPER Banca
Paolo Gargiulo
, HR Director, ShopFully International Group
Umberto Tossini, Chief Human Capital Officer, Automobili Lamborghini S.p.A.

 

17.00 Dibattito

 

 

Le iscrizioni sono chiuse per raggiunta capienza. 

Chi volesse partecipare può provare a attendere in reception l’orario di inizio, dopo il quale verranno occupate le postazioni rimaste libere.