Logo Fondazione Marco Biagi Logo Università di Modena e Reggio Emilia

La rivista italiana Sociologia del Lavoro pubblica un articolo sugli audiovisivi del concorso Short on Work

La rivista italiana Sociologia del Lavoro, ha pubblicato l’articolo Faccio dunque sono? Trasformazioni del lavoro e dell’identità di genere nelle rappresentazioni audiovisive del concorso Short on Work, di Antonella Capalbi e Giulia Piscitelli, entrambe PhD in Lavoro, Sviluppo e Innovazione.

L’articolo intende indagare il rapporto tra identità e lavoro attraverso le rappresentazioni offerte dai video presenti nell’archivio di Short on Work – concorso internazionale per video brevi sul lavoro, promosso dalla Fondazione Marco Biagi.

L’analisi si focalizza sugli 83 video visionati tra il 2012 e il 2017 dalla giuria internazionale del concorso. Tali opere sono dapprima codificate in base alla classificazione delle professioni ISTAT, al fine di capire quali professioni sono presenti all’interno dell’archivio. Il primo focus di indagine è costituito dall’analisi delle rappresentazioni del lavoro femminile; il secondo dal ruolo delle tecnologie.

Si evidenzia così una forte tipizzazione delle professioni in senso maschile e femminile e, di conseguenza, una persistenza degli stereotipi di genere in ambito lavorativo. La tecnologia non risulta alleata nel processo di rottura degli stereotipi di genere, ma ha invece un ruolo decisivo all’interno di un processo di progressiva rarefazione dell’identità professionale, rappresentata attraverso un diverso rapporto con il luogo di lavoro e la mancanza di status e ruoli chiaramente definiti e riconosciuti.