Logo Fondazione Marco Biagi Logo Università di Modena e Reggio Emilia

Executive Master in Diritto e mercato del lavoro

Data: Dal 1 Febbraio 2018 al 30 Aprile 2018

Il Master intende offrire un valido strumento di aggiornamento ed approfondimento di alcune delle principali tematiche dei rapporti di lavoro e della gestione delle risorse umane in azienda.

L’obiettivo è quello di offrire un quadro approfondito dello stato dell’arte degli argomenti trattati nei singoli moduli con una attenzione particolare all’evoluzione legislativa, contrattual-collettiva e giurisprudenziale fornendo gli strumenti necessari all’inquadramento degli istituti coinvolti e all’adozione delle scelte più corrette per la soluzione di problematiche emerse sotto il profilo pratico-attuativo.

Destinatari
Il Master si rivolge prioritariamente a professionisti, consulenti, dirigenti e quadri di impresa che in forza del ruolo ricoperto hanno necessità di mantenersi costantemente aggiornati circa i mutamenti e le trasformazioni che interessano la legislazione del lavoro.
Il master rappresenta un’utile opportunità per giovani professionisti e imprenditori che desiderano approfondire le dinamiche del diritto e mercato del lavoro.

Durata e sede 
Il master si compone di 42 ore complessive strutturate in 6 incontri che si terranno da febbraio ad aprile 2018, due volte al mese nelle giornate di venerdì dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.30.
Le lezioni si terranno presso la sede della Fondazione Marco Biagi in Largo Marco Biagi 10, Modena.





Programma formativo

PRIMA GIORNATA – LA FLESSIBILITÀ NELLA GESTIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO: MOBILITÀ PROFESSIONALE E FLESSIBILITÀ ORARIA

Modulo I – Inquadramento, mobilità professionale e flessibilità funzionale

Docente: Dott. Eufranio Massi, Esperto di diritto del lavoro

Argomenti

La disciplina legale riformata di cui all’art. 2103 cod. civ.
I criteri di individuazione del perimetro delle mansioni assegnabili
Il rilievo degli inquadramenti contrattuali nell’esercizio dello ius variandi datoriale
L’adibizione del lavoratore a mansioni superiori: condizioni ed effetti
Il principio di conservazione del trattamento retributivo.
I casi di legittima adibizione a mansioni inferiori: condizioni ed effetti
Gli accordi modificativi delle mansioni: forma, condizioni e limiti
Le conseguenze risarcitorie del demansionamento illegittimo
La modificabilità del luogo di esecuzione dell’attività lavorativa: trasferimento e trasferta
Il trattamento economico delle vicende modificative del luogo di lavoro. I trasfertisti
Le fattispecie di mobilità dei lavoratori all’estero.
Analisi e discussione di fattispecie concrete: vicende aziendali, casi giurisprudenziali, formule contrattuali, modelli negoziali, focus sulle ultime novità in materia.

Modulo II – La flessibilità oraria, gli strumenti di conciliazione vita-lavoro e lo smart working

Docente: Prof. Alberto Levi, professore associato di Diritto del Lavoro, UNIMORE
Avv. Matteo Benetti, Phd in Relazioni di lavoro, UNIMORE

Argomenti

Regole e vincoli di fonte legislativa alla durata e distribuzione dell’orario di lavoro
La disciplina dei tempi di lavoro nella contrattazione collettiva e il ruolo del livello decentrato
L’orario multiperiodale e la banca delle ore
Il lavoro a turni
Il lavoro straordinario, supplementare e festivo
ll lavoro a tempo parziale nel nuovo regime regolativo
La contrattazione collettiva in tema di promozione di misure per accrescere la conciliazione tra vita professionale e vita privata. Gli incentivi economici di cui al D. Lgs. n. 80 del 2015
Il quadro normativo del “lavoro agile” (smart working) dopo la legge n. 81 del 2017 e il ruolo della contrattazione decentrata
La gestione dei congedi, delle aspettative, dei permessi e della malattia dopo le recenti riforme: aspetti giuridici, economici e previdenziali
Analisi e discussione di fattispecie concrete: vicende aziendali, casi giurisprudenziali, formule contrattuali, modelli negoziali, focus sulle ultime novità in materia.

SECONDA GIORNATA – FLESSIBILITÀ NELLA GESTIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO: CONTROLLO DELL’ATTIVITÀ LAVORATIVA E GESTIONE DELLA MOBILITÀ INTERNAZIONALE

Modulo III – Informatizzazione, privacy, controlli sull’attività lavorativa e installazione di impianti audiovisivi

Docente: Prof. Alberto Levi, professore associato di Diritto del Lavoro, UNIMORE

Argomenti

Privacy e riservatezza
I controlli a distanza e la disciplina riformata di cui all’art. 4 St. lav. (centralini telefonici, telecamere e videosorveglianza, sistemi di registrazione degli spostamenti, etc.)
I controlli difensivi e preterintenzionali
L’autorizzazione sindacale e quella amministrativa;
L’uso delle attrezzature di lavoro;
Gli orientamenti del Garante per la protezione dei dati personali e giurisprudenziali:
Analisi e discussione di casi pratici: casi aziendali, giurisprudenza, accordi e contratti (collettivi), focus sulle ultime novità in materia

Modulo IV – Gli strumenti di gestione della mobilità internazionale

Docenti: Avv. Chiara Bizzarro, Avvocato del Foro di Milano, PHd in Relazioni di lavoro internazionali e comparate, Fondazione Marco Biagi, UNIMORE                          Dott.ssa Valentina Stecca, Dottore commercialista presso WTS R&A Studio Tributario Associato, Torino

Argomenti

La gestione del personale italiano inviato all’estero: il distacco, la trasferta e il trasferimento. L’assunzione all’estero. Il problema della legislazione applicabile
Formule e procedure per lo spostamento del lavoratore all’estero
La retribuzione ed i regimi previdenziale e fiscale relativi ai casi di mobilità del lavoratore all’estero
Salute e sicurezza sul lavoro all’estero. Il c.d. Duty of care
L’assistenza sanitaria prevista in caso di infortunio sul lavoro o malattia professionale occorsi nel periodo di trasferta/distacco o trasferimento all’estero
Gli stranieri in Italia: la trasferta, il distacco e il trasferimento. Lettere di trasferta, di trasferimento, di distacco
Le procedure di ingresso in Italia per cittadini stranieri
I regimi previdenziale e fiscale applicabili nel caso di mobilità del lavoratore straniero in Italia dall’estero
L’assistenza sanitaria prevista a favore del lavoratore straniero in Italia
Analisi e discussione di casi pratici: casi aziendali, giurisprudenza, accordi e contratti (collettivi), focus sulle ultime novità in materia

TERZA GIORNATA – LA GESTIONE DEL PERSONALE ATTRAVERSO I CONTRATTI FLESSIBILI

Modulo V  – La gestione del personale attraverso i contratti “flessibili”: il lavoro non subordinato

Docente: Prof. Avv. Francesco Basenghi, Professore ordinario di Diritto del Lavoro, UNIMORE

Argomenti

Il recupero delle collaborazioni coordinate e continuative ex art. 409 c.p.c. e il concetto di “etero-organizzazione”: nozione e regime regolativo di fonte legislativa e contrattuale
La dinamica del rapporto di parasubordinazione e la sua cessazione
Il contratto d’opera ed il lavoro autonomo. Le c.d. partite IVA
Il c.d. Statuto del lavoro autonomo: contenuti e pratiche abusive nell’utilizzo dei contratti di lavoro parasubordinato e delle collaborazioni autonome con partita IVA
Il contratto di agenzia: natura, contenuto e fonti di regolazione del rapporto
La dinamica del rapporto di agenzia e la sua cessazione
Analisi e discussione di fattispecie concrete: vicende aziendali, casi giurisprudenziali, formule contrattuali, modelli negoziali, focus sulle ultime novità in materia

Modulo VI – La gestione del personale attraverso i contratti “flessibili”: il lavoro subordinato non-standard. Lo smart working

Docente: Dott. Roberto Camera, Esperto di diritto del lavoro, Funzionario DTL Modena

Argomenti

Il contratto a termine: natura e struttura giuridica; la disciplina; il regime sanzionatorio; profili di gestione del contenzioso
La somministrazione di lavoro: natura e struttura giuridica; la disciplina; il regime sanzionatorio; profili di gestione del contenzioso
Il lavoro a chiamata: natura e struttura giuridica; la disciplina; il regime sanzionatorio
Il contratto per prestazioni di lavoro occasionale: natura e struttura giuridica; la disciplina; il regime sanzionatorio
Lo smart working: natura e struttura giuridica; la disciplina; il regime sanzionatorio. Opportunità e rischi.
Analisi e discussione di fattispecie concrete: vicende aziendali, casi giurisprudenziali, formule contrattuali, modelli negoziali, focus sulle ultime novità in materia.

QUARTA GIORNATA – GLI STRUMENTI DI OUTSOURCING NEI PROCESSI PRODUTTIVI

Modulo VII – L’outsourcing nei processi produttivi: appalti, esternalizzazioni, fenomeni interpositori

Docente: Dott. Vitantonio Lippolis, Esperto di diritto del lavoro, Funzionario DTL Modena

Argomenti

Il contratto di appalto e, in particolare, l’appalto endoaziendale di servizi
Appalto e sicurezza sul lavoro: la distribuzione della responsabilità tra committente e appaltatore
Il regime delle c.d. solidarietà tra committenti, appaltatori e subappaltatori
Gli obblighi in materia di trattamento dei lavoratori e regolarità amministrativa
L’interposizione nelle prestazioni di lavoro ed il c.d. pseudo-appalto: accertamento della illegittimità e conseguenze
Appalti, certificazione e attività ispettiva
Il c.d. nolo a caldo ed il c.d. nolo a freddo
La successione nell’appalto e le sue conseguenze sui rapporti di lavoro
Appalti ed esternalizzazioni nella contrattazione collettiva
La cessione del ramo di azienda e gli strumenti contrattuali di intermediazione
La c.d. subfornitura
Analisi e discussione di fattispecie concrete: vicende aziendali, casi giurisprudenziali, formule contrattuali, modelli negoziali, focus sulle ultime novità in materia

Modulo VIII – Il distacco ed i rapporti di lavoro nelle Reti d’Impresa

Docente: Prof. Avv. Francesco Basenghi, Professore ordinario di Diritto del Lavoro, UNIMORE

Argomenti

Il distacco del lavoratore come fattispecie interpositoria lecita
Il contratto di rete e la sua regolamentazione legale
La c.d. rete-oggetto e la c.d. rete-soggetto
Gruppi d’impresa e Reti d’impresa
Il contratto di rete e la legittimità del distacco
La co-titolarità dei rapporti di lavoro nella reti d’impresa
Le c.d. regole di ingaggio tra retiste in regime di co-datorialità
La co-titolarità del contratto di lavoro
Differenze tra co-datorialità, co-titolarità e distacco
Analisi e discussione di fattispecie concrete: vicende aziendali, casi giurisprudenziali, formule contrattuali, modelli negoziali, focus sulle ultime novità in materia

QUINTA GIORNATA – LICENZIAMENTO INDIVIDUALE E GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA

Modulo IX – Il licenziamento individuale

Docente: Prof. Avv. Francesco Basenghi, Professore ordinario di Diritto del Lavoro, UNIMORE

Argomenti

Il licenziamento individuale per motivi oggettivi e per motivi disciplinari
Il licenziamento per ragioni economiche: la motivazione del recesso e i limiti alla sua sindacabilità giudiziale
Il licenziamento per ragioni afferenti la persona del lavoratore. Il licenziamento per superamento del comporto e per inidoneità psico-fisica
L’obbligo di repechage nel nuovo sistema della mobilità professionale
Gli oneri formali e procedimentali del licenziamento per motivi oggettivi
Il licenziamento per giusta causa e per giustificato motivo soggettivo
Il procedimento disciplinare
Fatto materiale e fatto giuridico
L’impugnazione del licenziamento e l’onere della prova
il regime protettivo: l’art. 18 St. lav. e la sua tutela destrutturata
il “contratto a tutele crescenti” di cui al d. lgs. n. 23 del 2015
Analisi e discussione di casi pratici: casi aziendali, giurisprudenza, accordi e contratti (collettivi), focus sulle ultime novità in materia

Modulo X – La gestione delle crisi e delle ristrutturazioni aziendali

Docente: Dott.ssa Livia Di Stefano, Ricercatrice a contratto Fondazione Marco Biagi, UNIMORE

Argomenti

Gli strumenti individuali e collettivi per la gestione delle crisi e delle ristrutturazioni d’impresa
La mobilità ed i licenziamenti collettivi: la disciplina legale
Le procedure consultive
Gli accordi collettivi e individuali nella gestione delle crisi e delle ristrutturazioni d’impresa
Gli accordi per l’utilizzo collettivo delle ferie e degli istituti contrattuali di rimodulazione dell’orario di lavoro
La Cassa Integrazione Guadagni ordinaria e straordinaria
I piani di esodo incentivato
L’outplacement
Il trasferimento dell’impresa in crisi
La gestione del personale nelle procedure concorsuali
Analisi e discussione di casi pratici: casi aziendali, giurisprudenza, accordi e contratti (collettivi), focus sulle ultime novità in materia

SESTA GIORNATA – GLI STRUMENTI DI DEFLAZIONE E PREVENZIONE DEL CONTENZIOSO

Modulo XI – La certificazione dei contratti di lavoro e di appalto

Docente: Dott. Alberto Russo, Ricercatore Fondazione Marco Biagi, UNIMORE

Argomenti

La certificazione dei contratti di lavoro
Natura giuridica della certificazione
L’ambito oggettivo della certificazione: i contratti certificabili
Il procedimento di certificazione
Gli effetti della certificazione: civili, amministrativi, previdenziali, fiscali
La certificazione e l’attività ispettiva delle Autorità Pubbliche
La tutela giurisdizionale e la certificazione
Alcune ipotesi peculiari di certificazione: i contratti di appalto endoaziendali
Segue: le collaborazioni coordinate e continuative
Segue: le intese modificative delle mansioni
Analisi e discussione di casi pratici: casi aziendali, giurisprudenza, accordi e contratti (collettivi), focus sulle ultime novità in materia

Modulo XII – Transazioni e conciliazioni in materia di lavoro

Docente: Prof. Avv. Francesco Basenghi, Professore ordinario di Diritto del Lavoro, UNIMORE

Argomenti

Gli atti di rinuncia ad un diritto
Il contratto di transazione
Norma inderogabile e diritto indisponibile
Il campo di applicazione dell’art. 2113 cod. civ.
La rinuncia ai c.d. diritti futuri
I c.d. diritti quesiti
La volontà assistita
Il trattamento contributivo e fiscale delle somme concordate in transazione
Le tecniche di redazione di accordo transattivo
Analisi e discussione di casi pratici: casi aziendali, giurisprudenza, accordi e contratti (collettivi), focus sulle ultime novità in materia





Metodologia didattica

l Master adotta una struttura modulare. La struttura di ogni modulo prevede sia una parte d’inquadramento generale del tema trattato (quadro normativo di riferimento, ratio degli interventi regolativi, relazione con altri istituti, principali temi d’indagine), sia una parte di approfondimento giurisprudenziale, di analisi casistica e di esercitazione operativa, strutturata in modo da fornire ai partecipanti suggerimenti pratici per la gestione di specifici casi di scuola.

All’interno di ciascun modulo si procederà all’esame delle più significative discipline collettive, delle formule e dei modelli contrattuali garantendo un adeguato spazio alla soluzione dei quesiti posti dai partecipanti.

 





Docenti

Il corpo docente è costituito da professori e ricercatori universitari, liberi professionisti ed esperti e di comprovata competenza e professionalità, con una elevata esperienza nell’alta formazione.

Dott. Andrea Allamprese
Ricercatore di Diritto del lavoro, Università di Modena e Reggio Emilia

Prof. Avv. Francesco Basenghi
Professore ordinario di Diritto del lavoro, Università di Modena e Reggio Emilia. Vice Presidente della Commissione di certificazione dei contratti della Fondazione Marco Biagi

Dott.ssa Chiara Bizzarro
Avvocato del Foro di Milano, PHd in Relazioni di lavoro internazionali e comparate, Fondazione Marco Biagi

Dott. Roberto Camera
Esperto di diritto del lavoro, Funzionario DTL Modena

Dott.ssa Livia Di Stefano
Ricercatrice a contratto, Fondazione Marco Biagi

Prof. Alberto Levi
Professore associato di Diritto del lavoro, Università di Modena e Reggio Emilia. Presidente della Commissione di certificazione dei contratti della Fondazione Marco Biagi

Dott. Vitantonio Lippolis
Esperto di diritto del lavoro, Funzionario DTL Modena

Dott. Eufranio Massi
Esperto di diritto del lavoro

Dott. Alberto Russo
Ricercatore di diritto del lavoro, Fondazione Marco Biagi. Segretario della Commissione di certificazione dei contratti della Fondazione Marco Biagi

Dott.ssa Valentina Stecca
Dottore commercialista presso WTS R&A Studio Tributario Associato, Torino





Costi di iscrizione

Il costo di iscrizione al master è di 1.000 € (esente IVA e comprensivo di marca da bollo da 2 euro).

È possibile personalizzare il percorso formativo in base alle proprie esigenze personali ai seguenti costi e usufruendo delle seguenti agevolazioni:

– 1 giornata 200,00 euro
– 2 giornate (sconto 5%) 380,00 euro
– 4 giornate (sconto 15%) 680,00 euro

È previsto un ulteriore sconto del 20% per gli Under 30.

Nel caso appartenesse alla categoria under30 è necessario inviare via mail copia della carta d’identità o altro documento di riconoscimento.

I costi indicati sono esenti iva e comprensivi di marca da bollo da due euro.

La quota di iscrizione è comprensiva del materiale didattico. Ogni partecipante avrà a disposizione un’area riservata per visionare e scaricare il materiale didattico (slides, bibliografia, letture, etc), usufruire dei servizi on line di approfondimento, interagire con i docenti e il tutor del corso.





Crediti professonali

Il master è stato accreditato ai fini della formazione continua dai seguenti Ordini professionali:

– Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Modena nella seduta del 12/12/2017 per un totale di 20 crediti formativi per l’intero corso (la validità è subordinata alla prova dell’effettiva partecipazione per almeno l’80% della durata dell’evento);

– Consiglio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Modena con delibera del 12/12/17 riconoscendo 1 credito all’ora;

– Consiglio dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro ha deliberato di riconoscere per gli eventi di febbraio (verbale 531 del 24/01/2018), marzo (verbale 532 del 22/02/2018), aprile (verbale 533 del 28/03/2018) e maggio (verbale 534 del 23/04/2018) n°3 crediti per la sessione del mattino e n°3 crediti per la sessione del pomeriggio.

Sei interessato? Contattaci!