Fondazione Universitaria Marco Biagi
Università di Modena e Reggio Emilia
Fondazione Universitaria Marco Biagi
Foto della sede della Fondazione Marco Biagi

Bilancio sociale 2014

Questa seconda edizione del Bilancio Sociale della Fondazione Marco Biagi è stata scritta con un duplice intento.
Clicca per sacricare il Bilancio 2014 in formato .pdf

Il primo è quello di dare conto delle attività svolte nel corso del 2014, evidenziando da un lato una continuità rispetto al primo quinquennio di attività (il dottorato, la ricerca, i convegni, le pubblicazioni) e dall’altro un ampliamento delle funzioni svolte sia nei confronti dell’Ente di riferimento sia degli altri stakeholder, tra cui le imprese e le istituzioni del territorio, gli studenti, i professionisti (si fa riferimento in particolare alla gestione dei master universitari, all’alta formazione e alla Commissione di certificazione).
La realizzazione di questa crescita di opportunità e obiettivi si è avuta nonostante il difficile contesto economico e sociale in cui si è collocata, dovuto alla profonda crisi che ha colpito in modo pesante anche il territorio locale senza distinzioni di zona e settore.

Il secondo intento che ci si è posti, è quello di inserire la c.d. “terza missione” tra gli elementi caratterizzanti le finalità della Fondazione.
La terza missione indica la necessità di rinnovare il rapporto tra l’università e il proprio contesto di appartenenza, segnatamente la città e il territorio di cui è parte. La necessità che l’università non sia, soltanto, nella città/territorio, ma che sia invece parte della città/territorio.
Una terza missione così inquadrata e concepita è anche il quadro di riferimento dell’operato della Fondazione Marco Biagi, sin dalla sua costituzione. Lo Statuto l’ha posta infatti al servizio del proprio ente di riferimento, l’Università di Modena e Reggio Emilia, come coadiutore “nello svolgimento della sua missione, di sviluppo della cultura, della ricerca, dell’alta formazione nonché di potenziamento dei rapporti tra Università e mondo del lavoro” (Art. 2). Ma è anche e soprattutto il metodo di lavoro che Fondazione Marco Biagi si è data, in simbiosi con i docenti e i dipartimenti che hanno animato la sua operatività in questi primi dodici anni, a mostrare piena coerenza con l’idea di terza missione universitaria. La Fondazione Marco Biagi investe infatti in ambiti di conoscenza interdisciplinare, intercetta i soggetti esterni – privati e pubblici, individuali e collettivi – portatori di problemi  interdisciplinari e attiva filiere di generazione e valorizzazione congiunta della conoscenza, avvalendosi di strumenti diversi e coordinati: progetti di ricerca (europei, nazionali, regionali), didattica (dottorato di ricerca e lauree magistrali), formazione (master, corsi di perfezionamento, corsi su commessa), laboratori tematici (università-imprese, università-istituzioni), convegni, cicli seminariali e concorsi, consulenza e ricerca su commessa, pubblicazioni (in volume e in rivista).

Questo metodo di lavoro qualifica la Fondazione Marco Biagi come “struttura di intermediazione” dell’Università di Modena e Reggio Emilia, e dunque come strumento di terza missione, in piena sinergia tanto con i Dipartimenti quanto con le altre strutture di intermediazione di UniMORE, segnatamente Fondazione Democenter. Rispetto ai Dipartimenti, la Fondazione Marco Biagi incentiva e favorisce l’interdisciplinarietà, costituendo quindi un luogo di valorizzazione ulteriore e aggiuntiva dell’eccellenza scientifica disciplinare, che rimane presidiata nei Dipartimenti.

La condizione  affinché la Fondazione Marco Biagi possa in futuro realizzare appieno il proprio potenziale di terza missione universitaria, ad esclusivo beneficio del proprio ente di riferimento, è che essa riceva dall’Università di Modena e Reggio Emilia riconoscimento e inquadramento istituzionale, quale strumento operativo nell’ambito di una strategia per la terza missione. Con questo intento il Rettore dell’Università di Modena e Reggio Emilia ha istituito una Commissione di analisi e studio per l’elaborazione di un progetto  di collaborazione tra i due enti oltre che delle linee guida delle attività della Fondazione per il prossimo triennio, i cui risultati saranno presentati agli Organi Accademici. In questo modo, le attività svolte nella Fondazione Marco Biagi e per mezzo di essa da parte di docenti dei dipartimenti dell’Ateneo potranno essere utilmente classificabili, e quindi computabili ai fini valutativi, come attività di terza missione dell’Università di Modena e Reggio Emilia.

In chiusura di questa breve introduzione sembra doveroso ricordare che quanto illustrato in questo Bilancio Sociale è stato possibile grazie all’intervento fondamentale dell’Università di Modena e Reggio Emilia ed in particolare dei docenti e ricercatori del Dipartimento di Economia Marco Biagi, delle Istituzioni, della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, dei Partecipanti istituzionali e di numerose realtà che continuano a sostenere la Fondazione.
Un ringraziamento particolare va poi rivolto al Direttore Generale e a tutto lo staff della Fondazione, perché solo grazie alla loro dedizione, entusiasmo e professionalità è stato possibile raggiungere questi risultati.

 

Il Rettore

Prof. Angelo O. Andrisano

Il Presidente

Prof.ssa Marina Orlandi Biagi